Ritorna LibLab, laboratorio antropologico a “Un’Altra Galassia-Napoli Sotterranea”

mag 1st, 2012 | Di | Categoria: Progetti
LibLab_Altra_Galassia_Napoli_2012

Ritorna per la II edizione di Un’Altra Galassia-Napoli Sotterranea, la festa del libro nata dall’omonimo collettivo di scrittori e giornalisti napoletani, supportati da Enzo Albertini, presidente dell’Associazione Culturale Napoli Sotterranea Onlus. Una festa per i lettori e per gli scrittori.

Un’Altra Galassia-Napoli Sotterranea è infatti un’occasione imperdibile per incontrare autori, ascoltare “lezioni” e reading, parlare di libri e letteratura nel cuore della città greco-romana e in modo del tutto gratuito.

Quest’anno la festa del libro torna ancora più ricca di appuntamenti e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Dal 18 al 20 Maggio 2012, la città vivrà un fine settimana dedicato ai lettori, ai libri, agli scrittori. Alla letteratura tout court tra scrittori italiani e stranieri di varie case editrici.

All’interno della manifestazione, Antrocom Onlus Campania organizza la seconda edizione di LIBLAB, il laboratorio antropologico sul libro organizzato dalle antropologhe Michela Forgione e Angela Verrastro, dedicato ai bambini tra i 6 e i 12 anni.

Il laboratorio darà l’opportunità di immergersi nel contenuto di vari testi partenopei che sappiano raccontare e riscoprire il significato, il senso, le simbologie della propria cultura, della condivisione della memoria, allo scopo di condurre il bambino tra le credenze e i riti della sua città, evitando così che si senta “alieno” del proprio contesto.

A Napoli miti e leggende hanno lasciato un’impronta visibile nei quartieri napoletani: troveremo Cola Pesce sotto le vesti di una statua a Via Mezzocannone, in Via dei Tribunali la dimora del Principe San Severo mentre il Mago Virgilio lo possiamo ritrovare al Castel dell’Ovo oppure nella sua antica dimora nei pressi di Mergellina; la Sirena Partenope, o ‘a capa ‘e Napule, invece, la possiamo ri-cercare sotto la fondamenta della Chiesa di Santa Lucia oppure nei sotterranei di Castel dell’Ovo.
I ragazzi potranno così ricostruire una mappa geografica della città seguendo questi miti e leggende.

Sempre durante la manifestazione si terrà lo spettacolo di burattini e marionette Le Metamorfosi della Sirena – La nascita di Partenope.

Le burattinaie Selvaggia Filippini e Irene Vecchia racconteranno alla maniera di Pulcinella, l’origine misterica della città di Napoli. Nell’impianto scenico realizzato su tre livelli, s’intrecciano altrettanti piani narrativi utilizzando diverse tecniche di manipolazione.

Il teatrino sostiene le scene che si sfogliano come un grande libro pop-up con immagini a rilievo, questa tecnica innovativa applicata per la prima volta nell’ambito del teatro di figura permette il susseguirsi affascinante delle scene. A partire dalla figura di Circe, che preannuncia ad Odisseo il suo futuro incontro, la narrazione segue la traccia del mito delle Sirene, collegandosi ad altri miti classici sino alla fondazione della città di Napoli.

La regia dello spettacolo è del maestro guarattellaro Bruno Leone.
Per informazioni sul laboratorio:
Cell. +39 333 42 51 333
Tel +39 081 038 25 17
Email: info [at] campania.antrocom.org

Per informazioni sull’evento si visiti il link di Un’Altra Galassia. E’ inoltre disponibile la versione ad alta risoluzione della locandina dell’evento unitamente ai comunicati stampa.

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento